«

»

Mag 30 2018

Concorso “Giornalisti per un giorno”

Domenica 27 maggio all’auditorium San Dionigi della Fondazione di Piacenza e Vigevano si è svolta la premiazione della ventiduesima edizione del concorso “Giornalisti per un giorno”, organizzato dall’Associazione Giornalisti di Vigevano e Lomellina Giancarlo Rolandi. Si tratta di un contest rivolto a tutte le scuole secondarie di secondo grado della zona, che propone agli studenti di cimentarsi nella produzione di un elaborato scritto o di un servizio filmato, entrambi riguardanti avvenimenti accaduti o un problema concreto del territorio.

Gli studenti del Leonardo hanno partecipato numerosi e si sono contraddistinti per il grande entusiasmo con cui hanno accolto l’iniziativa, oltre che per i successi ottenuti. Ben 6 dei 10 finalisti della sezione A provengono infatti dall’Istituto Da Vinci!

Marco Signaroldi

Pietro Pozzato

Gli elaborati sono stati esaminati da una giuria tecnica, nominata dal consiglio direttivo dell’Associazione. Primo classificato è Marco Signaroldi, studente della 5° CAT e autore di un articolo di cultura e intrattenimento, intitolato “Vigeghost”; a soli tre punti di distanza da Signaroldi, ha ottenuto il secondo posto sul podio Pietro Pozzato, che frequenta la 5° LL e che ha scritto un interessante articolo sulle polveri sottili in Lomellina, intitolato “PM10, Lomellina sotto esame”.

Gli altri studenti dell’Istituto Leonardo Da Vinci arrivati tra i finalisti sono Alfaiate Afonso Reis che ha descritto la gara più colorata di Vigevano, la Holi splash run, Andrea Pisani (3° AFM), che ha firmato un articolo incentrato sulle buche nelle strade della provincia pavese, Isabella Sidonio (5° LL), che ha analizzato il problema dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti a Vigevano e Diego Accalai (5° CAT), che si è trasformato per l’occasione in cronista sportivo, commentando con un linguaggio tecnico le partite del Trofeo Curione.

Un riconoscimento speciale è stato infine conferito alla Professoressa Federica Ferrera, docente di Italiano e Storia presso l’Istituto Leonardo Da Vinci, per aver partecipato in maniera maggiormente significativa al Concorso.